Leggimi classe 2017

Nella mia esperienza legata all’organizzazione di incontri ed eventi in libreria, il corso Leggimi è stato il primo fissato con molti mesi di anticipo.
La programmazione, sto scoprendo, è fondamentale anche se a volte si frammenta con la normale routine di un negozio.
Ho sentito per la prima volta Alessandra Comparozzi e Alice Scaglia a novembre 2016 su segnalazione di Giulia Natale, anche lei ospite della libreria per l’incontro sul digitale. Era stata lei a parlarmi in modo entusiasta di Leggimi, il corso di lettura ad alta voce creato e promosso dall’Associazione Birba che ha fondato la biblioteca per ragazzi di Assisi.
Da un corso di lettura ad alta voce personalmente nutro molte attese. E anche timori.
Perché non sono poche le figure che propongono iniziative simili, senza magari averne la preparazione e le competenze adeguate.
Questo è un aspetto sul quale sono diventata molto sensibile ultimamente.
Troppo spesso, e temo che il discorso non riguardi solo le professioni che ruotano attorno al mondo del libro, si assiste a un’improvvisazione per cavalcare mode e interessi del momento.
Tutto questo è molto dannoso perché l’insegnamento migliore di Leggimi è stato proprio questo:

LEGGERE AD ALTA VOCE E’ UNA RESPONSABILITA’ E UN IMPEGNO, OLTRE CHE UNA FORMA DI RISPETTO NEI CONFRONTI DEI NOSTRI PICCOLI ASCOLTATORI.

Farlo in modo frettoloso e avventato, produce una lettura scadente, non valorizza il libro e danneggia il pubblico che abbiamo di fronte.
Il primo consiglio che mi sento di dare a chi desidera avvicinarsi al mondo della lettura ad alta voce è di scegliere la professionalità.
Il corso Leggimi aveva fin dall’inizio un programma definito e comprensibile che comprendeva vari temi e aspetti: dalla respirazione all’analisi accurata di un testo, dall’utilizzo di vari strumenti e supporti a una ricca bibliografia di proposte, dagli elementi espressivi della voce alle prove pratiche.
Tante prove pratiche!

leggimi prove 2

Questo è sicuramente uno dei punti di forza di Leggimi che, prima, parte dalla consapevolezza di dover creare un clima di fiducia e relazione tra i partecipanti.
Tutto questo perché la lettura è fatta di sguardi e complicità, componenti essenziali che Alessandra e Alice non mancano di allenare attraverso esercizi e giochi.
E’ successo qualcosa in queste 11 ore di corso: ho visto alla fine persone abbracciarsi e scambiarsi numeri di telefono, la prova che un gruppo non è una realtà data, ma qualcosa che si crea anche e soprattutto se guidato e voluto.

Parliamo di loro. Alessandra e Alice provengono da anni di esperienze tra biblioteche e teatro che si vedono e si sentono. Nonostante la tabella serrata del programma, non si sono risparmiate su un consiglio o una ripetizione in più.
L’energia, l’entusiasmo, la passione sono stati i denominatori comuni che hanno calamitato cuore e testa dei 16 iscritti.

valigia leggimi

alice scaglia

Credo che ognuno di loro si sia portato a casa cose diverse. Ciò che resta dopo una formazione così intensa e partecipata ha possibilità infinite e richiede solo la tua voglia di metterti in gioco, provare e riprovare.

NEL 2018 BUFO’ OSPITERA’ UNA NUOVA CLASSE DI LEGGIMI. SE SEI GIA’ INTERESSATO (I POSTI SONO LIMITATISSIMI!) PUOI INDICARMI LA TUA DISPONIBILITA’ E A TE SARANNO COMUNICATE IN ANTEPRIMA LE DATE DEL CORSO.

Concludo con le parole di Fiorenza, una delle persone che ha frequentato Leggimi:

Per me “Leggimi” è stata una poltrona comoda nella quale sprofondare, senza più tempo, lasciarmi cullare ed esplorare tanti mondi meravigliosi..ogni libro un luogo, un sapore, un profumo.

Per me “Leggimi” è stata una coccola, ossigeno, un regalo che mi sono fatta, un’occasione per esprimere una passione e un desiderio che so esistere ma che non trovano così spesso l’occasione di prendere voce.

Leggimi” è stato incontro con due persone di gran talento e professionalità. Respirare questo sarebbe già stato sufficiente. E poi incontri con chi ha condiviso questo pezzetto di strada e…chissà…

Ho gustato come le storie, affidate alle parole, ai gesti, alla passione prendono vita davvero..anzi tante vite..

Ho scoperto come una storia all’inizio apparentemente “in bianco e nero” se letta, riletta, preparata, approfondita, gustata può tingersi di mille sfumature e diventare così bella che si rischia di innamorarsene..

Per tutto questo..grazie!