LUCILLA

Eccolo. Il romanzo che profuma davvero di fiaba!
Lucilla, ma il vero nome della protagonista è Emilia, non è solo uno di quei libri che fanno galoppare la fantasia, ma una storia di formazione e crescita capace di inchiodare alle pagine il lettore dalla prima all’ultima pagina.
C’è un faro e lei, insieme al padre, ne è la guardiana. Tutte le sere è suo compito salire i sessantuno scalini necessari per accendere la luce capace di guidare le navi sicure nel porto.
Eppure una notte qualcosa va storto. Lucilla si è scordata di comprare gli zolfanelli, c’è burrasca e un’imbarcazione si schianta contro uno scoglio.
A padre e figlia spetta una dura condanna, una di quelle che potrebbe inchiodare per sempre la vita di una persona, soprattutto quella di una bambina. Lucilla dovrà prestare servizio per sette anni presso la Casa Nera, un luogo misterioso circondato da un fitto giardino dove le voci giurano si aggiri un mostro.

Quanto coraggio e forza d’animo occorrono per mettersi faccia a faccia con le paure e con la solitudine?

Ogni casa è lo specchio di chi la via e nella nuova dimora la bambina trova sorrisi spenti e stanze abbandonate. La governante, suo figlio, il tuttofare sembrano trascorrere passivamente le loro giornate, nel timore di ciò che vive nella stanza della torre.
Sarà proprio Lucilla a riaccendere la sua nuova famiglia e ad affrontare la misteriosa creatura che tutti evitano. Metà pesce e metà bambino, Edward vive isolato e sarà proprio la bambina con la sua caparbietà e la sua intraprendenza a spezzare il ritmo lento e tedioso delle sue giornate.

Lucilla ha il dono di saper vedere oltre le apparenze e la convinzione di chi non si abbatte. Nulla sembra fermarla, nemmeno le incredibili creature che incontra lungo il suo cammino.
Sì perché il romanzo pullula di pirati, nani e sirene ed è proprio nell’incontro con il diverso e nell’impegno che ognuno dei personaggi del libro mette per trovare il proprio posto nel mondo che il romanzo di Annet Schaap offre il meglio di sé. Potrebbe, infatti, restare un libro fantastico, un grande viaggio ai confini dell’immaginazione, ma “Lucilla” è di più e non a caso il libro ha vinto numerosi premi.

Quella bambina che all’inizio ci appare timida e indifesa, vestita di pochi stracci e incapace a leggere a scrivere, pagina dopo pagina cresce. Diventa un’eroina nel senso profondo del termine, colei che sfida apertamente gli ostacoli, a volte cade, si ferisce e soffre, ma si rialza con determinazione.
È la prova che un cuore aperto e uno sguardo puro sanno illuminare e infondere calore.

LUCILLA

ANNET SCHAAP – TRADUZIONE DI ANNA PATRUCCO BECCHI

LA NUOVA FRONTIERA JUNIOR

2019

357 PAGINE

18 EURO

DAI 10 ANNI